Inserisci il codice promozione:

chiudi
SHOP | CENTRI GFL

0 prodotti


/ Società, fallimento e industriale
Corso di aggiornamento
LA NUOVA STAGIONE DEL CONCORDATO PREVENTIVO
ANALISI DELL’ISTITUTO NELL’INTERAZIONE TRA PRASSI OPERATIVE E NUOVE NORME IN FASE DI APPROVAZIONE
Calendario
Lunedì 16/04/2018
Città
Milano
Sede e orario
Spazio Chiossetto, Via Chiossetto, 20 , ore 9.00 – 18.00
Durata
8 ore
Accreditamento
Avvocati e Dottori Commercialisti: è stata inoltrata richiesta di accreditamento agli Ordini competenti
Relatori
Salvatore Sanzo / Avvocato e curatore fallimentare in Milano
Mauro Vitiello / Sostituto Procuratore Generale presso la Suprema Corte di Cassazione
Destinatari
Avvocato / Commercialista / Curatore fallimentare / Altro
Presentazione
Il corso si propone di esaminare, a beneficio dei professionisti che operano nel settore del diritto della crisi d’impresa, i principi e le prassi operative in tema di concordato preventivo, alla luce della nuova disciplina scaturita dalla legge delega di riforma del diritto delle procedure concorsuali e, soprattutto, di quella derivante dai decreti attuativi di recepimento in fase di definizione.
Una particolare attenzione sarà dedicata alle nuove norme in tema di procedura di allerta e di composizione assistita della crisi unitamente ai profili gestionali e tecnici che ne conseguono.
Tutti i contenuti verranno analizzati con una prospettiva operativa e con un approccio “interattivo”, che consentirà ai partecipanti di formulare quesiti e di evidenziare le problematiche più ricorrenti nella loro esperienza professionale.
Programma
IL CONCORDATO PREVENTIVO
• Lo stato di attuazione della riforma e delle norme in tema di concordato preventivo
• I riflessi delle nuove norme sulla soluzione delle principali questioni interpretative
• Gli effetti della disciplina che verrà sulle attuali prassi operative
• Gli elementi costitutivi del concordato: la domanda di ammissione, la proposta ai creditori, il piano concordatario
• Il concordato c.d. prenotativo. Effetti derivanti dalla della presentazione della domanda
• Il regime di funzionamento della società dopo il deposito della domanda prenotativa: attività di ordinaria e straordinaria amministrazione
• La nuova disciplina dei contratti pendenti nel concordato preventivo
• Il trattamento dei creditori privilegiati capienti ed incapienti
• La disciplina dei crediti fiscali
• Il concordato liquidatorio: apporto di risorse esterne e percentuale minima di soddisfacimento dei crediti chirografari
• Descrizione delle varie tipologie di piani concordatari:
- il piano c.d. “chiuso” e l’obbligo di procedere ad una procedura competitiva
- il piano in continuità aziendale: continuità diretta ed indiretta; criterio della prevalenza
- il principio del contenimento dei compensi ai professionisti incaricati dal debitore
- misure protettive e loro revocabilità
- il nuovo regime della prededuzione
- l’obbligatorietà delle classi
- continuità e pagamento dilazionato dei crediti privilegiati
• Il controllo del Tribunale al momento dell’ammissione alla procedura di concordato. La valutazione giudiziale della fattibilità del piano.
• Le attività del commissario giudiziale: in particolare, la verifica dell’elenco dei creditori e debitori
• La relazione del commissario giudiziale
• La fase di approvazione della proposta
• L’omologazione del concordato preventivo
• La liquidazione del compenso del commissario giudiziale e del liquidatore
• La nuova disciplina della fase esecutiva
Contatti
Dott.ssa Raffaella Corleto – Tel. 02/38089.499 – e-mail raffaella.corleto@giuffre.it
Iscriviti
€ 380.00 + iva
Quota di partecipazione

Se preferisci saldare la quota di partecipazione con bonifico bancario scarica il programma o la scheda di iscrizione e inoltrala via fax corredata da tutti i tuoi dati.
Corsi nella stessa città
Corso di perfezionamento
Offrire soluzioni concrete per affrontare le cause di recupero compensi di avvocato
Civile e processo
Professione

Milano, 10/12/2018
scopri di più
Un nuovo nome, un nuovo marchio, gli obiettivi di sempre
Giuffrè Editore e Memento diventano
 Giuffrè Francis Lefebvre